AVVISI
italia

DOVE SIAMO

La nostra struttura coprirà
tutte le regioni italiane.

SCOPRI ADESSO COME FARNE PARTE!

VISTO L'ELEVATO NUMERO DI ADESIOINI PERVENUTE , SI COMUNICA CHE LA SEDE DEL CONVEGNO SARA' SPOSTATA AL SEEGUENTE INDIRIZZO:

UNIVERSITA' TELEMATICA PEGASO - PALAZZO MAZZARINO - VIA MAQUEDA , 383, 90133 PALERMO

VISTO L'ELEVATO NUMERO DI ADESIOINI PERVENUTE , SI COMUNICA CHE LA SEDE DEL CONVEGNO SARA' SPOSTATA AL SEGUENTE INDIRIZZO:

UNIVERSITA' TELEMATICA PEGASO - PALAZZO MAZZARINO - VIA MAQUEDA , 383, 90133 PALERMO.

 

Tra gli obiettivi primari, attraverso iniziative giudiziarie con i legali Anief: la perequazione interna per recuperare la RIA agli assunti dal 2001-02 (2mila € annui), il ripristino delle risorse tagliate al FUN dal 2011-12 (4mila € annui), ulteriori 30mila € di arretrati. Partecipa al primo seminario nazionale accreditato dal Miur, 4/5 febbraio 2017, Palermo. Avrai rimborso spese. Invia la domanda entro il 20.01 a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Già più di cento adesioni da tutta Italia. Nel frattempo, il Tribunale di Roma accoglie ancora due ricorsi su RIA per assunti 2008 e 2012: risarciti 50mila €. Per aderire ai ricorsi, clicca qui.

Se rappresentativi, nel nuovo CCNL chiederemo la perequazione esterna con gli altri dirigenti dell’area Istruzione e Ricerca e la riscrittura dei CIR illegittimi.

Il nuovo sindacato dei dirigenti scolastici aderisce a Confedir (Confederazione rappresentativa al tavolo della dirigenza pubblica per il triennio 2015-18) è stato creato per centrare un obiettivo ormai da tempo abbandonato dagli altri sindacati che hanno sottoscritto nell’ex area V il CCNL 2000-2001, dimenticando di trattare tutti i dirigenti allo stesso modo assunti negli anni successivi al 2001 come si evince nel CCNL 2002-2005 e 2006-2009, quando è stata archiviata la RIA che permette di conservare l’anzianità di servizio maturata precedentemente. Gli stessi sindacati non hanno contrastato, in maniera significativa, il taglio del 33% del FUN, nell’ultimo quinquennio, da cui si paga la retribuzione di posizione e di risultato con riflessi negativi nella contrattazione regionale.

Pertanto, risulta necessaria un’immediata e vincente azione giudiziaria che aumenti gli stipendi a regime e recuperi gli arretrati.

Vi è un anno di tempo per raggiungere la rappresentatività che si ottiene attraverso il superamento della soglia del 5% (500 deleghe), al 31 dicembre 2017. Tale obiettivo permetterà a Udir di avverare anche quanto dagli altri sempre promesso e mai ottenuto: la perequazione esterna che porterebbe ad aumenti stipendiali in media di almeno 23mila €, tanto più che vi è ora un’area unica della dirigenza dell’istruzione, dell’università e della ricerca, e l’annullamento degli atti unilaterali promossi dagli UU.SS.RR. come la riscrittura dei contratti firmati durante il taglio illegittimo del Fun dal 2011-12.

Sei iscritto e vuoi collaborare o partecipare attivamente all’azione di UDIR?

Vuoi rappresentare UDIR nella tua città?

Scrivi a segreteria@udir.it  e sarai ricontattato da un nostro delegato.

L'UDIR è un'associazione rivolta ai dirigenti scolastici, ai presidi incaricati, a tutte le professionalità della ricerca e dell'istruzione nata a Palermo e fondata con il preciso scopo di porsi come nuovo punto di riferimento per le professionalità dell'Istruzione Pubblica, dell'Università e della Ricerca.

L'UDIR è un'associazione che, in qualità di organizzazione professionale e sindacale, è nata per rappresentare una nuova voce nella realtà sindacale di categoria e per promuovere la valorizzazione di tutta la dirigenza pubblica dell'area dell'istruzione e della ricerca anche dopo la cessazione dal servizio. L'UDIR ha deciso di porre a fondamento della propria azione la tutela del prestigio professionale, degli interessi etico-morali, professionali, giuridico-normativi ed economici, singoli o collettivi dei propri associati. 

L'UDIR è nata come associazione sindacale di tutela e promozione delle categorie rappresentate e per favorire lo scambio di esperienze e di idee anche tra realtà territoriali diverse. L'Associazione si prefigge di radicare la propria azione su tutto il territorio nazionale realizzando, in piena autonomia, le proprie finalità statutarie anche stipulando, ove ritenuto utile, convenzioni con istituzioni scolastiche, reti di scuole, università, accademie e conservatori, enti di ricerca, altri enti ed istituzioni, a carattere nazionale ed internazionale. Al fine di realizzare al meglio gli scopi dell'Associazione e garantire l'elaborazione e la diffusione, con ogni mezzo, della cultura professionale e delle proprie iniziative, l'UDIR agirà anche attraverso l'organizzazione di seminari, incontri, convegni, dibattiti, attività di studio, di ricerca, di formazione ed aggiornamento su tutto il territorio nazionale. 

La mission dell'Associazione è quella di valorizzare e tutelare professionalmente tutta la dirigenza pubblica dell'area dell'istruzione e della ricerca attraverso l'organizzazione di iniziative, anche sindacali e culturali, in favore dei dirigenti e delle altre categorie rappresentate, fornendo ai soci servizi di consulenza e di assistenza, anche legale, momenti culturali e di formazione, di studio, di riflessione e di approfondimento anche volto al confronto per il miglioramento del sistema dell'istruzione scolastica e universitaria, della formazione e della ricerca.

L'UDIR vuole, inoltre, porsi come interlocutrice dei decisori politici in merito alle proposte di politica scolastica, universitaria, formativa e di ricerca e costituire, nelle sue articolazioni organizzative, punti di riferimento per le Regioni, gli Enti locali, le realtà economiche e sociali e l'amministrazione scolastica anche attraverso la presentazione, ad ogni livello di rappresentanza elettiva, di proprie liste di candidati.

© 2016 All Rights Reserved