Premesso che ogni dirigente scolastico deve sempre attuare tutte le misure compensative antincendio nel rispetto del D.M. 12 maggio 2016, di sicuro, per evitare di pagare in prima persona, è importante anche che invii una diffida al Prefetto di competenza. A fornirla è il sindacato Udir che consiglia ai propri iscritti di recapitarla il prima possibile, proprio per prevenire delle conseguenze nefaste qualora dalla visita ispettiva dei Vigili del fuoco si ravvisi il mancato adeguamento antincendio, anche parziale.

La richiesta formulata dal ds, “alla luce degli obblighi legislativi e delle scadenze improcrastinabili”, in particolare con l’approvazione del DL Milleproroghe 2017, punta all’ottenimento immediato della segnalazione certificata di inizio attività ai sensi dell'art. 4 del D.P.R. n. 151/2011. Inoltre, dopo aver ribadito che compete all’Ente Locale proprietario – il Comune o la Provincia – realizzare gli interventi sulla materia suddetta, assolve da qualsiasi competenza il dirigente scolastico.

 

Cosa deve fare il dirigente scolastico per prevenire i possibili effetti negativi derivanti da una visita ispettiva nel proprio istituto da parte dell’organo di vigilanza, rappresentato dai Vigili del fuoco, per verificare la Sicurezza e l’igiene presenti nei luoghi di lavoro e la pertinenza dei dispositivi antincendio?

I margini di azione, purtroppo, non sono molti: premesso che ogni dirigente scolastico deve sempre attuare tutte le misure compensative antincendio nel rispetto del D.M. 12 maggio 2016, di sicuro, per evitare di pagare in prima persona, è importante anche che si tuteli inviando una diffida al Prefetto di competenza. A fornirla è il sindacato Udir che consiglia ai propri iscritti di recapitarla il prima possibile, proprio per prevenire delle conseguenze nefaste qualora dalla visita ispettiva dei Vigili del fuoco si ravvisi il mancato adeguamento antincendio, anche parziale.

La diffida predisposta dal giovane sindacato fa riferimento alle direttive ministeriali indicate nel D.M. del 12/05/2016, al fine di fronteggiare le scadenze già esecutive dal 26 novembre 2016 e successivamente dal 31/12/2017 per mancata proroga al rilascio del “Certificato di prevenzione incendi” aggiornato e alla presentazione della “Segnalazione certificata d’inizio attività”, divenuti oramai degli elementi imprescindibili con l’approvazione del DL Milleproroghe 2017.

La richiesta formulata dal ds, “alla luce degli obblighi legislativi e delle scadenze improcrastinabili”, punta all’ottenimento immediato della segnalazione certificata di inizio attività ai sensi dell'art. 4 del D.P.R. n. 151/2011. Inoltre, dopo aver ribadito che compete all’Ente Locale proprietario – il Comune o la Provincia, a seconda del tipo d’istituto scolastico diretto – realizzare gli interventi sulla materia suddetta, assolve da qualsiasi competenza il dirigente scolastico. Il tutto, secondo quanto previsto dalla normativa vigente che regola le responsabilità in merito.

 

 

PER APPROFONDIMENTI:

 

Dirigenti scolastici, ma quale valorizzazione: la riforma Madia blocca le indennità, il FUN non potrà crescere di un euro

Dirigenti scolastici nel mirino del Miur, nel Lazio devono restituire 3.355 euro a testa ma il calcolo è errato

Dirigenti scolastici, la spending review non è finita: stipendi tagliati di 350 euro

Dirigenti scolastici, amministrazione nel pallone: in Sicilia stipendi diversi in base alla provincia

Dirigenti scolastici, in 2mila scrivono alla Ministra: basta parole, abbiamo responsabilità crescenti e lo stipendio che si riduce

Dirigenti scolastici, solo a parole si vuole ridurre il gap rispetto agli altri comparti: dalla Legge di Stabilità in arrivo appena mille euro in più rispetto ai 13mila dovuti nel contratto e mai stanziati

Presidi, il gap rispetto ai dirigenti di Università e Ricerca è di 38mila euro annui e la Legge di Bilancio non li colma: servono 285 milioni di euro

Dirigenti scolastici, l’equiparazione degli stipendi agli altri lavoratori della stessa area è solo di facciata

Dirigenti scolastici, retribuzione individuale: per il giudice ai fini dell’anzianità vale pure il servizio maturato da docenti

Dirigenti scolastici, ma quale aumento di 400 euro netti al mese? Sono appena 160 e pure a rate

Dirigenti scolastici, la pazienza è finita: arrivano i ricorsi contro il taglio del Fun, cosa andiamo a chiedere al giudice

LEGGE DI STABILITÀ - Udir presenta in Senato emendamenti su perequazione interna ed esterna, sicurezza, ripristino e aumento Fun

LEGGE DI STABILITÀ – Dirigenti scolastici, Udir chiede al Senato di affrontare il nodo degli stipendi

RINNOVO CONTRATTO P.A. - Udir: ridotti alla miseria dirigenti statali della Scuola, Comuni, Regioni e medici

LEGGE DI STABILITÀ - Udir: ultimo appello ai deputati prima dell'apertura dei ricorsi sulla perequazione esterna

LEGGE DI STABILITÀ - Sicurezza scuole, tutto rimane come prima: i presidi saranno costretti a chiuderle

Cassazione: pure gli istituti non a norma in zone a basso rischio sismico vanno chiusi dai presidi. Appello Udir-Confedir ai dirigenti scolastici: non assumete più responsabilità sulla vostra pelle

Sicurezza, per lo Stato il tempo delle proroghe agli obblighi di prevenzione incendi è scaduto: le scuole senza certificazione vanno chiuse

© 2016 All Rights Reserved - Privacy