Il Ministero dell’Istruzione ha integrato il Fondo unico nazionale 2016/2017 di 10 milioni di euro lordo stato, che corrispondono a 7.535.795 euro lordo dipendente: sono finanziamenti finalizzati alla retribuzione di risultato, ma non si comprende se lo stanziamento sia una tantum o permanente. Considerando, infatti, che i capi d’istituto in servizio, ad oggi, sono 7.179, ad ognuno verrà corrisposta la cifra media paria 1.049 euro. Nel frattempo, il Miur ha comunicato che nella determinazione del FUN 2017/2018 verrà recuperato il conferimento della RIA dei pensionati, per il periodo che va dal settembre 2014 al settembre 2017. L’aspetto più interessante è che l’Amministrazione cominci ad ammettere che il conferimento della RIA dei pensionati va finalmente ripristinato: secondo Udir, a questo proposito, va recuperato il periodo che va dal 1° settembre 2011 ad oggi, così come va effettuato il conferimento della RIA dei Dirigenti Scolastici che andranno in pensione in futuro. Inoltre, il recupero deve avere decorrenza 1° gennaio 2016.

 

Il Miur ha integrato il Fondo unico nazionale 2016/2017 di 10 milioni di euro lordo stato, che corrispondono a 7.535.795 euro lordo dipendente: sono finanziamenti finalizzati alla retribuzione di risultato, ma non si comprende se lo stanziamento sia una tantum o permanente. In ogni caso, si tratta di una cifra modesta, perché attraverso questa integrazione, i dirigenti scolastici italiani avranno nell’a.s. 2016/2017 appena mille euro di retribuzione di risultato in più. Considerando, infatti, che i capi d’istituto in servizio, ad oggi, sono 7.179, ad ognuno verrà corrisposta la cifra media paria 1.049 euro.

Va ricordato che nelle regioni dove non è stato stipulato il Contratto integrativo regionale, il cosiddetto Cir, nel contratto verrà inserito anche questo stanziamento; nelle regioni invece dove il CIR è stato già stipulato, ne verrà firmato un altro, per distribuire il nuovo stanziamento.

Nel frattempo, il Miur ha comunicato che nella determinazione del FUN 2017/2018 verrà recuperato il conferimento della RIA dei pensionati, per il periodo che va dal settembre 2014 al settembre 2017. Alcuni sindacati rappresentativi hanno fatto sapere che il Ministero dell’Economia e delle Finanze si è espresso nettamente in modo contrario; tuttavia, è significativo che la stessa procedura è già stata attuata per i Dirigenti Amministrativi.

L’aspetto più interessante è che l’Amministrazione cominci ad ammettere che il conferimento della RIA dei pensionati va finalmente ripristinato: secondo Udir, a questo proposito, va recuperato il periodo che va dal 1° settembre 2011 ad oggi, così come va effettuato il conferimento della RIA dei Dirigenti Scolastici che andranno in pensione in futuro. Inoltre, il recupero deve avere decorrenza 1° gennaio 2016, perché è questa la data di avvio della vigenza contrattuale ed è chiaro che il nuovo Contratto si dovrà necessariamente occupare di questa tematica e del ripristino di un diritto leso.

 

 

Per approfondimenti:

 

Concorso dirigente scolastico, pubblicato il Regolamento: Anief lo impugna al Tar laddove esclude i precari laureati con cinque anni di servizio e i neo-immessi in ruolo

Concorso dirigente scolastico, due anni d’attesa per bandire la metà dei posti necessari

Concorso dirigente scolastico, Miur rimane fermo alle regole di 20 anni fa: esclusi precari e neo-assunti, il sindacato si oppone

Concorso dirigente scolastico, è corsa contro il tempo: se non parte subito, tra 11 mesi avremo 2.500 istituti senza preside

Sempre più emergenza presidi, in Sardegna un dirigente gestisce 17 scuole

Concorso dirigenti scolastici, pubblicato il bando. Disco rosso Miur per docenti precari e neo-assunti: Anief invita gli esclusi a presentare ricorso, già pronto il modello cartaceo

Scuole senza preside, in arrivo 2.500 reggenze per colpa di un concorso per dirigenti elefantiaco e discriminatorio

Concorso presidi, ora spunta l’ipotesi di nominare i vincitori in corso d’anno ma è tutto inutile

A settembre 2.500 istituti senza preside, Udir: serve la proroga di un anno del pensionamento dei dirigenti scolastici, ecco come fare

Niente Esami di Stato per i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi e dei Centri Provinciali adulti: Udir ricorre contro la loro esclusione come Presidenti

Esclusi dalla maturità i dirigenti scolastici del primo ciclo, dei Cpia e della scuola media: domani confronto al Miur, ma è inevitabile presentare ricorso

Retromarcia Miur su esclusione dalla maturità dei dirigenti scolastici del primo ciclo, dei Cpia e delle medie: ora possono fare i Presidenti di Commissione

© 2016 All Rights Reserved