A quanto pare, a breve vi sarà il via libera della Camera alla proposta di legge che consente l'installazione di telecamere a circuito chiuso negli asili e nelle strutture socio assistenziali per anziani pubblici e privati, al fine di contrastare gli abusi sulle persone più indifese della società. Come riporta Il Messaggero, il Garante della Privacy ha dato il suo ok, ma va migliorata: infatti Antonello Soro afferma che “il testo proposto presenta indubbi miglioramenti rispetto a quelli originariamente presentati nella scorsa legislatura”. Il Garante è stato dunque ascoltato nelle commissioni riunite Affari Costituzionali e Lavoro pubblico e privato della Camera sulla proposta di legge sulle misure per prevenire e contrastare maltrattamenti o abusi in asili, scuole e strutture per anziani e disabili. Nel particolare, “l'installazione delle telecamere da obbligatoria è stata resa facoltativa, subordinata al consenso degli ospiti nel caso delle strutture socio-sanitarie o socio-assistenziali; sono stati previsti la cifratura dei dati raccolti e il divieto di accesso agli stessi, superabile solo dagli organi inquirenti in sede di indagine; è stato aggiunto un riferimento alle sanzioni applicabili in caso di violazione delle prescrizioni a tutela della sicurezza dei dati”.

 

Pare che la videosorveglianza sarebbe, infatti, ammessa negli asili nido, nelle scuole dell'infanzia, nonché nelle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali per anziani e disabili, a carattere residenziale, semiresidenziale o diurno. Udir, sindacato dei dirigenti scolastici, se da una parte sposa pienamente la causa di proteggere i soggetti più deboli della società, dall’altra crede che ci siano anche altre emergenze da portare in prima linea, soprattutto se passano per la sicurezza dei lavoratori della scuola e degli studenti che trascorrono lì gran parte del loro tempo, nonché degli istituti stessi.

Inoltre, l'installazione di telecamere nelle scuole non deve e non può sostituire il compito, in capo al dirigente scolastico e ai suoi collaboratori, di tutelare l'incolumità dell'utenza. Quest'ultima viene poi garantita anche e soprattutto attraverso la tutela della salute dei lavoratori. Inoltre l'art. 4 dello Statuto dei Lavoratori impedisce il controllo a distanza dei lavoratori con strumenti tecnologici. Altra delicatissima questione riguarda le metodologie d'indagine adottate dall'Autorità Giudiziaria nelle scuole. Purtroppo gli inquirenti (polizia, carabinieri, guardia di finanza), che non sono degli addetti ai lavori e non hanno competenze specifiche su scuola, educazione e insegnamento, come è stato spiegato anche durante il convegno svoltosi a Cagliari di recente dall’Udir, nel produrre trailer da centinaia di ore di videoregistrazione, potrebbero incorre nell’errore di selezionare le scene, decontestualizzarle o addirittura inconsapevolmente drammatizzarle nella trascrizione, finendo col descrivere una situazione surreale, affatto diversa dal clima d'aula della classe. I problemi della scuola devono essere risolti all’interno della scuola stessa, con le attuali regole, nel rispetto della normativa sulla privacy nei luoghi di lavoro e senza bisogno di trasformare i luoghi d’educazione in panopticon, luoghi di paura, luoghi di controllo e di esclusione.

 

Col fine di supportare ancora di più i dirigenti scolastici, Udir ha organizzato delle giornate di studio intense, atte a fornire loro uno strumento utile, sia formativo che informativo, dal titolo “Io Dirigente: sicurezza, privacy, salute, retribuzione, relazioni sindacali”. I seminari sono organizzati da Udir ed Eurosofia: invitiamo tutti i DS a partecipare a uno degli incontri di formazione gratuiti e riconosciuti dal Miur che si terranno nella loro regione tra ottobre e dicembre”.

Vai al calendario aggiornato

Prossimo incontro a Firenze

 

 

PER APPROFONDIMENTI: 

 

LEGGE DI STABILITÀ - Udir presenta in Senato emendamenti su perequazione interna ed esterna, sicurezza, ripristino e aumento Fun

LEGGE DI STABILITÀ – Dirigenti scolastici, Udir chiede al Senato di affrontare il nodo degli stipendi

RINNOVO CONTRATTO P.A. - Udir: ridotti alla miseria dirigenti statali della Scuola, Comuni, Regioni e medici

LEGGE DI STABILITÀ - Udir: ultimo appello ai deputati prima dell'apertura dei ricorsi sulla perequazione esterna

LEGGE DI STABILITÀ - Sicurezza scuole, tutto rimane come prima: i presidi saranno costretti a chiuderle

Cassazione: pure gli istituti non a norma in zone a basso rischio sismico vanno chiusi dai presidi. Appello Udir-Confedir ai dirigenti scolastici: non assumete più responsabilità sulla vostra pelle

Sicurezza, per lo Stato il tempo delle proroghe agli obblighi di prevenzione incendi è scaduto: le scuole senza certificazione vanno chiuse

Sicurezza, i dirigenti scolastici non dormono sonni tranquilli: troppi rischi sullo stato degli edifici, bisogna scrivere a Comuni e Province

Sicurezza, cambiano le norme antincendio ma i rischi rimangono alti e i dirigenti scolastici i capri espiatori

Sicurezza, gli alunni come i lavoratori: devono seguire i corsi di formazione organizzati dai dirigenti

SCUOLE INSICURE – Crolli ad Eboli e Fermo, inquietante silenzio sulle tragedie sfiorate: tanto poi la colpa è dei presidi

Dirigenti scolastici, si aprono le trattative all’Aran per la nuova area dell’istruzione e della ricerca: se ne parla domani a Palermo nel corso di un convegno nazionale Udir

Prevenzione incendi, è allarme per migliaia di istituti non a norma. Appello Udir ai presidi: tutelatevi diffidando Comuni o Province

Sicurezza degli edifici scolastici e ristrutturazioni edilizie. Pacifico (Udir): il dirigente scolastico non può essere perseguito come datore di lavoro

Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza: nuovi obblighi per i dirigenti scolastici

Sicurezza, Udir: allarme già ampiamente dato, adesso vogliamo vedere i fatti

Crollano ancora tetti e controsoffitti, Bussetti minimizza: no allarmismi e chiusure preventive. Udir non ci sta: pronte le diffide ai Prefetti

Scuole insicure, dirigenti scolastici alle prese con una miriade di adempimenti da assolvere in fretta: neo-assunti e reggenti rischiano grosso

Sicurezza, il Ministro annuncia corsi della protezione civile per gli alunni. Udir: bene, ma devono studiare in istituti a norma

Dopo sei mesi di trattative si scopre che mancano i soldi per i dirigenti scolastici

Contratto dirigenti scolastici, si va verso la chiusura al ribasso



© 2016 All Rights Reserved - Privacy