italia

DOVE SIAMO

La nostra struttura coprirà
tutte le regioni italiane.

SCOPRI ADESSO COME FARNE PARTE!

Il ministero dell’Istruzione ha comunicato che una parte del cosiddetto Fun servirà per la retribuzione di posizione di parte variabile. Secondo Udir “anche se vi è stato un incremento, stiamo parlando di cifre ancora troppo basse per compensare il gap”

Marcello Pacifico, presidente nazionale di Udir, giovane sindacato che tutela i dirigenti scolastici, stamani, dalla sua pagina Facebook, ha detto la sua sulle assunzioni: “398 assunzioni?

Il sindacato Udir, che tutela i dirigenti scolastici, a pochi giorni dall’ultima campanella del corrente anno scolastico tira le somme: “la scuola sta per finire e tra qualche mese dovremo fare i conti con un altro anno scolastico. Il problema è che i problemi rimangono, bisognerebbe risolverli una volta per tutte”.

Entra in Banca Mediolanum aprendo Selfyconto entro il 30 giugno, accredita lo stipendio entro 3 mesi e Udir in collaborazione con Banca Mediolanum ti regala un buono benzina Q8 del valore di 50 euro.

 

SERVIZI BANCARI UDIR - SELFYCONTO, PROMOZIONE MAGGIO 2022

Anche i dirigenti scolastici hanno forti dubbi sulla riforma del reclutamento e formazione di docenti, pensata e tradotta nel Decreto Legge n. 36/2022 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 del 30 aprile 2022, che non fa altro che riscrivere in parte il Decreto Legislativo 59/2017 (Buona Scuola): lo hanno detto oggi i componenti della delegazione sindacale Udir durante un’audizione tenuta presso le Commissioni I e VII riunite in Senato. Secondo i rappresentanti del giovane sindacato, i dirigenti Vito Lo Scrudato e Dario Tumminelli, “questa riforma non introduce elementi innovativi veri, ma produce una ricetta vecchia, già vista, superata, non migliorativa perché ulteriormente appesantita da lungaggini burocratiche. Non fornisce una risposta concreta alla supplentite, anzi rappresenta un peso insostenibile che non produce risultati reali”. Nel progetto di riforma, inoltre mancano delle figure chiave, decisive, che devono essere strutturate, ancora non riconosciute dal legislatore, come il mentoring, il tutoring, il coaching. Come non è presente la figura del “middle-management”, su cui erano state invece fornite aperture importanti da parte delle istituzioni.