italia

DOVE SIAMO

La nostra struttura coprirà
tutte le regioni italiane.

SCOPRI ADESSO COME FARNE PARTE!

Dopo i primi due incontri svolti, si parla ancora di retribuzione insieme all’avv. Nicola Zampieri e al dott. Pietro Perziani, con l’aggiornamento dello stato del contenzioso alla luce della nuova sentenza emessa dal Consiglio di Stato sul ricorso presentato da Udir al TAR Lazio contro il taglio del FUN, a cui è ancora possibile aderire “ad adiuvandum”. Verrà trattato anche il tema inerente ai rischi, con l’aggiornamento rispetto ai nuovi protocolli Covid19 per gli operatori scolastici, con l’intervento dell’esperto in sicurezza scolastica e consulente Udir ing. Natale Saccone

Terminato l’intervento di Udir presso il Senato: la delegazione, composta dai dirigenti scolastici Vito Lo Scrudato, Marina Rossi e Annalisa Wagner, ha partecipato all'audizione informale con i rappresentanti dei Gruppi parlamentari delle Commissioni 7ª e 12ª del Senato, in merito all'affare assegnato n. 621, relativo all’impatto della didattica digitale integrata (DDI) sui processi di apprendimento e sul benessere psicofisico degli studenti

 

VL

MR

Domani, 1° aprile 2021, il giovane sindacato dei dirigenti scolatici sarà presente al Senato: la delegazione è composta dai dirigenti scolastici Vito Lo Scrudato, Marina Rossi e Annalisa Wagner. Essi porteranno il contributo come sindacato di categoria su un argomento molto importante, quale l’impatto della didattica digitale integrata sui processi di apprendimento e il benessere psicofisico degli studenti

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Oggi 1250 dirigenti scolastici hanno deciso di manifestare in una piazza virtuale dalle ore 11 alle 16. A renderlo noto è il sindacato dei dirigenti scolastici Udir. Alla manifestazione dei dirigenti scolastici che prestano servizio in una regione differente da quella di residenza è intervenuto il presidente nazionale di Udir, Marcello Pacifico. Il leader di Udir ha affermato che chiederà al ministro Renato Brunetta di modificare la norma 165 sul blocco quinquennale per i dirigenti scolastici. "Ci sono dirigenti scolastici che anche da otto anni stanno aspettando di potersi trasferire. Intanto il problema è legato alla disponibilità per i trasferimenti, dovrebbe esserci una disponibilità sul 100% dei posti e non ridotti. C'è anche un discorso di tutela del diritto al lavoro come del diritto alla famiglia, a maggior ragione se si è fatto un concorso nazionale, dove a distanza di poco si sbloccano posti che prima non c'erano. Non è giusto rimanere bloccati per 5 anni e non vedere la propria famiglia. La Repubblica deve rimuovere gli ostacoli a questi vincoli. In Europa si parla tanto di mobilità transfrontaliera ed è quello che dobbiamo realizzare da noi, deve avvenire anche per il personale dirigente delle scuole", ha spiegato Pacifico. (ANSA). 

Oggi, martedì 30 marzo, è stato sottoscritto il Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale all’Aran, tra la pubblica amministrazione e le confederazioni sindacali

 

pa

Oggi moltissimi dirigenti scolastici hanno protestato in una piazza virtuale: Udir è dalla loro parta. Alla manifestazione dei dirigenti scolastici che prestano servizio in una regione differente da quella di residenza è intervenuto il suo presidente nazionale Marcello Pacifico

 

Udir dd.ss.fuoriregione

Retribuzione di posizione parte variabile non corrisposta ai dirigenti scolastici neoassunti: il sindacato intraprende la strada dei decreti ingiuntivi per recuperare quanto non percepito ma spettante. Per aderire, cliccare qui