italia

DOVE SIAMO

La nostra struttura coprirà
tutte le regioni italiane.

SCOPRI ADESSO COME FARNE PARTE!

 

Il Consiglio di Stato, con ordinanza n.3512/2019, ha sospeso l'efficacia della tanto discussa sentenza emanata dal TAR del Lazio che annullava le procedure di correzione degli scritti del concorso per Dirigenti Scolastici: la sentenza di merito è prevista il 17 ottobre. Marcello Pacifico (Udir): dal 1° settembre 2 mila nuovi Dirigenti Scolastici potranno prendere subito servizio e garantire il corretto avvio dell'anno scolastico. Altri 900 vincitori saranno assunti negli anni successivi. La notizia giunge durante i lavori della Scuola estiva di Udir, dove 200 nuovi presidi affrontano il tema del 1° mese da dirigente scolastico

Il Consiglio di Stato deciderà la questione domani in Camera di Consiglio sulla sospensione urgente della sentenza del Tar Lazio richiesta dall'ufficio legale di Udir. La notizia la riporta l'avv. Sergio Galleano presente oggi a Palazzo Spada. Dei possibili esiti del contenzioso se ne parlerà alla prossima Scuola Estiva per i vincitori dal 12 al 14 luglio.

Gli stipendi salgono a luglio a 4.826,13 euro, comprensivi di tabellare, Ivc e parte fissa della retribuzione di risultato. Tutti gli assunti dal 2016 prenderanno 11.046,34 euro di arretrati. Scompare definitivamente l’indennità di dirigenza al 50% dei collaboratori vicari, mentre la perequazione esterna parte a rilento: persi 21.597 euro che si potranno recuperare ricorrendo con Udir al giudice del lavoro. Marcello Pacifico (Udir): Ora siamo pronti a ricorrere anche al Tar contro il Miur per riallineare i Fun e ridistribuire altre 5 mila euro pro capite annui a partire dall’ultimo triennio grazie allo sblocco del salario accessorio.

Il 10 luglio verrà dibattuto il ricorso al Consiglio di Stato in merito alla sentenza del TAR del Lazio; il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha affermato che a settembre saranno assunti i nuovi presidi, chiedendo una sospensiva d’urgenza della sentenza. Udir è decisamente sulla stessa linea e ribadisce che è stato convocato in audizione il 10 luglio in Consiglio di Stato. Marcello Pacifico (Udir): Siamo stati i primi a richiederela sospensione della sentenza di annullamento del concorsoe grazie al nostro operato i vincitori del concorso DS vedranno riconosciuti i loro diritti, ne siamo pienamente convinti

Leggi l'articolo

A proposito del Concorso DS annullato dal Tar, si è espresso il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, che ha affermato: «A settembre assumeremo i nuovi presidi». Infatti, ha chiesto al Consiglio di Stato una sospensiva d’urgenza della sentenza, poiché “l’incompatibilità di tre commissari non può inficiare tutto”. Udir è d’accordo e ribadisce che è stato convocato in audizione il 10 luglio in Consiglio di Stato; infatti il sindacato ha chiestola sospensione della sentenza di annullamento del concorso

Per il rinnovo del contratto dei capi d'istituto la lunga attesa è finita. I sindacati dei presidi sono stati infatti convocati all'Aran per la firma definitiva del contratto dei dirigenti Area Istruzione e Ricerca: la convocazione è per lunedì 8 luglio alle ore 17.00

Per il rinnovo del contratto dei capi d’istituto la lunga attesa è finita. A distanza di quasi un anno e mezzo dalla sottoscrizione contrattuale di docenti e personale Ata, i sindacati dei presidi sono stati convocati all’Aran per la firma definitiva del CCNL 2016/18 dei dirigenti Area Istruzione e Ricerca: la convocazione è stata collocata all’inizio della prossima settimana, lunedì 8 luglio alle ore 17.00. Le cifre che sono state stanziate risultano tuttavia largamente insufficienti. Il sindacato Udir conferma l’intenzione, annunciata da alcune settimane, di ricorrere al giudice per opporsi alla sottoscrizione di un contratto di categoria ingiusto ed economicamente inadeguato: l’obiettivo è far riconoscere ai dirigenti scolastici italiani degli aumenti tali da collocarli finalmente in linea con i compensi percepiti dagli altri dirigenti dello Stato.