In primo piano

Tutto è in aumento, dal costo della benzina fino ai tassi d'interesse su mutui e finanziamenti. E ad aggiungersi la lista sono anche i conti correnti, i quali interessi sulle giacenze stanno aumentando a causa delle politiche anti-inflazionistiche della BCE

Dal 17 gennaio al 28 febbraio 2023 Mediolanum offre, a chi apre il conto e accredita lo stipendio, il tasso promozionale del 4 % lordo a sei mesi. 

PROTEGGI LA TUA LIQUIDITÀ!

Per maggiori informazioni contattare:

Tel. 349.5939719 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Dal 17 Gennaio al 28 Febbraio 2023 se apri il conto  con Banca Mediolanum ottieni il 4% lordo a sei mesi

Per Informazioni: 349.5939719 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 

Il giovane sindacato dei dirigenti scolastici ha suggerito degli emendamenti all’AS 452 Decreto Legge n. 198/22 "Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi", decreto Milleproroghe. Le misure prese in esame sono: dimensionamento scolastico; ripristino importi FUN Dirigenti scolastici; mobilità dirigenti scolastici.

Sta diventando importante la lista delle richieste Anief per cambiare il decreto Milleproroghe e migliorare la scuola pubblica italiana: dopodomani, lunedì 16 gennaio, alle ore 19.00 una delegazione di Anief, Udir e Cisal sarà ricevuta in audizione a Palazzo Madama, in prima e quinta Commissione, per discutere le modifiche al decreto legge n.198 del 29 dicembre 2022, il cosiddetto decreto Milleproroghe: i rappresentanti sindacali ricorderanno che vi sono dei precisi impegni approvati dallo stesso Senato, attraverso Ordini del giorno di poche settimane fa, che salverebbe la scuola dal declino cui è destinata qualora non si attuassero interventi immediati: gli emendamenti proposti dai sindacati vanno dalla proroga della mobilità straordinaria in deroga, ai vincoli imposti in modo illegittimo che minano la tutela del diritto alla famiglia e al lavoro, dalle assunzioni non più limitate a pochi candidati allo stop ad un nuovo dimensionamento scolastico, fino al ripristino dei Fun e della mobilità “aperta” per i dirigenti scolastici.