In primo piano

Anche la Commissione di competenza di Palazzo Madama, dopo la riformulazione del ministero dell’Economia e delle Finanze, dà il via libera all’emendamento 19.0.44 segnalato da Udir al Decreto sostegni ter che apre alla mobilità dei dirigenti scolastici su quasi due posti su tre da occupare. Con questa norma, quindi, i presidi potranno spostarsi, a domanda, sul 60% dei posti, in deroga temporanea al limite fissato in sede contrattuale del 30% (art. 53 CCNL 2016/18 sottoscritto dai sindacati rappresentativi). Udir aveva chiesto il 100% dei posti: la riformulazione presentata e poi approvata almeno consentirà il doppio dei trasferimenti nel triennio 2022/2025 rispetto a quanto disposto dalla contrattazione: è da sottolineate che l’operazione riguarderà sia ai neo-assunti sia i tanti colleghi dirigenti da anni in attesa di essere trasferiti su una sede più a loro agevole.

PER APPROFONDIRE

Mobilità dei dirigenti scolastici (19.0.44). Riformulazione MEF emendamento al Decreto Sostegni ter

Gli amici presentati dovranno perfezionare, in veste di primo intestatario, un contratto di conto corrente con Banca Mediolanum e nei tre mesi successivi alla data di apertura del conto effettuare l’accredito dello stipendio. È possibile sottoscrivere un contratto di conto corrente Conto Mediolanum usufruendo della convenzione dedicata a Udir, contattando il seguente sportello dedicato: UDIR SERVIZI BANCARI - TEL. 3495939719