italia

DOVE SIAMO

La nostra struttura coprirà
tutte le regioni italiane.

SCOPRI ADESSO COME FARNE PARTE!

A proposito del reclutamento dei dirigenti scolastici, Udir ha affermato che il sindacato chiede di dare una “soluzione a un contenzioso che è quello relativo ai ricorrenti contro il bando di reclutamento del 2011; c'è un contenzioso si potrebbe ovviamente dare soluzione con l’inaugurazione di una sezione speciale del corso intensivo di durata di 80 ore complessive, di cui all'articolo 137 e seguenti della legge n. 107/2015.

Sulla mobilità, secondo il sindacato, ci sono delle norme vecchie inamovibili che rendono difficoltosa la mobilità soprattutto da una regione all'altra. “Noi proponiamo che ci sia uno snellimento delle procedure e la messa a disposizione dei dirigenti scolastici del 100% dei posti disponibili in altre regioni.

Nel corso di un’audizione svolta stamani dinanzi ai senatori della VI commissione di Palazzo Madama, il giovane sindacato che tutela i dirigenti scolastici ha introdotto i propri emendamenti al disegno di legge 2505 Sostegni ter

Apri il conto gratuito e presenta due persone a te care. Se entro 3 mesi accreditano lo stipendio è tuo un Chromebook Samsung 14” oppure un Tablet Samsung A8!

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione ha espresso il proprio parere in merito al regolamento per il nuovo concorso dirigenti scolastici: è necessario avviare al più presto il concorso per dirigenti scolastici, considerandolo un adempimento irrimandabile e indispensabile per assicurare la funzionalità e lo sviluppo delle scuole.

Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir, condivide il parere del Cspi e ricorda come sia necessario anche pensare agli idonei: “la scuola ha bisogno di persone preparate e in grado di gestire i nostri istituti, soprattutto in un momento tanto delicato come quello che stiamo vivendo. Diamo la possibilità a chi è risultato idoneo e ha superato i vecchi concorsi di cimentarsi nella professione per la quale si è preparato. Ricordiamoci che i dirigenti scolastici sono una risorsa enorme per la nostra istruzione: azzeriamo il fenomeno delle reggenze, assumiamo chi ha superato un concorso pubblico. Come sindacato inoltre chiediamo una procedura riservata per i ricorrenti delle procedure 2011 e 2018”.

Udir, giovane sindacato che tutela i dirigenti scolastici, ricorda che è possibile ancora ricorrere al Tar Lazio per chiedere l’annullamento e la disapplicazione della normativa che impone l'obbligo vaccinale per i dirigenti scolastici.

 

Possono aderire i dirigenti scolastici di ruolo che vogliono contestare l'obbligo vaccinale. Possibile aderire entro la fine di gennaio: per informazioni, cliccare al seguente link.