italia

DOVE SIAMO

La nostra struttura coprirà
tutte le regioni italiane.

SCOPRI ADESSO COME FARNE PARTE!

Il sindacato Udir, a fianco dei dirigenti scolastici, ha suggerito alla Camera dei Deputati V Commissione bilancio, tesoro e programmazione degli emendamenti all’AC 643 Disegno di Legge "Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2023 e bilancio pluriennale per il triennio 2023-2025".

I temi trattati sono: Dimensionamento scolastico; Ripristino importi FUN Dirigenti scolastici; Reclutamento Dirigenti Scolastici; Mobilità dirigenti scolastici.

Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir: “Sono misure in grado di tutelare i dirigenti scolastici. Hanno già tante responsabilità, cerchiamo di facilitare il loro lavoro”

Consulta l’intero documento

Udir, sindacato che tutela i dirigenti scolastici, ha suggerito degli emendamenti alla V commissione Bilancio all’AS 345, Conversione in legge del decreto-legge 18 novembre 2022, n. 176, recante misure urgenti di sostegno nel settore energetico e di finanza pubblica”.  Le proposte emendative riguardano: Mobilità dirigenti scolastici; Reclutamento Dirigenti Scolastici; Ripristino importi FUN Dirigenti scolastici.

Udir, sindacato che tutela i dirigenti scolastici, ha suggerito degli emendamenti alla V commissione Bilancio all’AS 345, Conversione in legge del decreto-legge 18 novembre 2022, n. 176, recante misure urgenti di sostegno nel settore energetico e di finanza pubblica”.  Le proposte emendative riguardano: Mobilità dirigenti scolastici; Reclutamento Dirigenti Scolastici; Ripristino importi FUN Dirigenti scolastici.

Conversione in legge del decreto-legge 18 novembre 2022, n. 176, recante misure urgenti di sostegno nel settore energetico e di finanza pubblica (AS 345): presentati emendamenti Udir su Mobilità dirigenti scolastici (sul 100% dei posti e senza più nullaosta USR); Reclutamento Dirigenti Scolastici (conferma nei ruoli dei 60 dirigenti che hanno superato anno di prova ammessi con riserva); Ripristino importi FUN Dirigenti scolastici (tagliato dal 2016 per il recupero di 5 mila euro annui a dirigente scolastico nel salario accessorio).

Scarica il testo dal sito del Senato

Il giovane sindacato prende una posizione netta contro le rassicurazioni pervenute dall'incontro del Ministro dell'Istruzione e del Merito con i sindacati rappresentativi della dirigenza.

Marcello Pacifico, Presidente Udir, ha nuovamente detto no ai tagli della legge di bilancio: il leader del giovane sindacato che tutela i dirigenti scolastici, ai microfoni dell’agenzia Italia stampa, ha detto che “la norma non aiuta la scuola dell’autonomia”.

Ascolta qui

Altro che investimenti nella scuola, la nuova bozza della manovra 2023, predisposta dal Governo Meloni, all'articolo 99 del testo provvisorio sacrifica centinaia di presidenze e di posti da direttore amministrativo per aumentare il Fondo unico nazionale e pagare le reggenze. Udir, il giovane sindacato dei dirigenti scolastici, e Anief, sindacato rappresentativo del personale scolastico, reputano tutto questo inaccettabile. Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir e Anief, “per valorizzare dirigenti e direttori servono risorse aggiuntive e non riduzione del personale. Pensare che reggere 4 o 20 sedi o plessi scolastici sia la stessa cosa, con plessi spesso a decine di chilometri di distanza, significa non conoscere il lavoro svolto con dignità e difficoltà da chi dirige le nostre scuole, né la complessità della gestione amministrativa, al tempo del PNRR”.