La sicurezza è un argomento ostico che affligge le nostre scuole e, purtroppo, spesso le responsabilità ricadono sulla persona del dirigente scolastico. In merito a quanto enunciato dall’ultima circolare INAL n. 29 dell’11 luglio 2018, è bene fare preventivamente alcune precisazioni per quanto riguarda le Istituzione Scolastiche Pubbliche, illustrando la figura dell’RLS, della sua designazione nonché delle relative sanzioni per mancati adempimenti da parte dei Dirigenti Scolastici. L’art. 2 comma 1 lettera “i” del D. Lgs. 81/08 definisce l’RLS persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro, pertanto in sintesi diremo un “sindacalista della sicurezza a scuola”.

Il sindacato Udir, al fine di dare servizi operativi ai propri iscritti, consiglia non solo di tenere al protocollo d’Istituto il file pdf generato dalla procedura telematica di comunicazione nominativo, ma anche l’atto di designazione dell’RLS come da modello predisposto per gli iscritti, cui allegare unitamente il verbale con l’elezione degli RLS d’Istituto, così da evitare la sanzione amministrativa pecuniaria. Udir informa che è possibile, contattando la segreteria, richiedere la documentazione e il materiale utili: numero telefonico 091 7098362, indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

La sicurezza è un argomento ostico che affligge le nostre scuole e, purtroppo, spesso le responsabilità ricadono sulla persona del dirigente scolastico. Il sindacato torna a occuparsi dell’intricata problematica: nei mesi passati lo ha fatto organizzando una serie di convegni che vertevano sul tema. Inoltre, sempre per la tutela dei dirigenti scolastici, ha pure messo a disposizione specifiche diffide, oltre ad aver anche presentato uno preciso emendamento alla legge di stabilità durante la precedente legislatura.

In merito a quanto enunciato dall’ultima circolare INAL n. 29 dell’11 luglio 2018, è bene fare preventivamente alcune precisazioni per quanto riguarda le Istituzione Scolastiche Pubbliche, illustrando la figura dell’RLS, della sua designazione nonché delle relative sanzioni per mancati adempimenti da parte dei Dirigenti Scolastici. L’art. 2 comma 1 lettera “i” del D. Lgs. 81/08 definisce l’RLS persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro, pertanto in sintesi diremo un “sindacalista della sicurezza a scuola”. Inoltre gli articolo 47, 48, 49 e 50 definiscono modalità, comunicazioni ed attribuzioni della figura dell’RLS per tutte le aziende del territorio italiano.

Alla luce del nuovo quadro normativo, i dirigenti scolastici hanno l’obbligo di comunicare il nominativo o i nominativi degli RLS (a seconda del numero di lavoratori) ai sensi del comma 7 dell’art. 47 del D. Lgs. 81/08 secondo le procedure di cui alla nota MIUR AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U). 0001428.12-07-2018. Nel dettaglio sono state realizzate dall’INAIL nuove funzioni che consentono la compilazione e l’invio dei dati dei Rappresentanti dei Lavoratori per la sicurezza in cooperazione applicativa con una nuova area SIDI, denominata Adempimenti INAIL, nella quale sono state raggruppate tutte le funzioni preposte alle comunicazioni verso l’ente assicurativo, comprese la Denuncia e la Comunicazione di Infortunio.

In particolare al seguente percorso SIDI -- Adempimenti INAIL -- Comunicazione RLS sarà possibile fruire delle seguenti nuove funzioni: Crea Comunicazione che consentirà di inviare ad INAIL i dati anagrafici di uno o più RLS; Modifica RLS: consentirà di modificare alcuni dei dati anagrafici di un RLS già comunicato; Sostituisci RLS: consentirà di sostituire un RLS già comunicato.

Inoltre, per l’utilizzo di tali nuove funzionalità, è stato creato un nuovo profilo “utente RLS” ove non sarà possibile cancellare i dati di un RLS già comunicato, ma in caso di necessità si potrà procedere con la modifica o sostituzione. Sarà altresì possibile consultare lo storico delle comunicazioni inviate a INAIL con esito positivo scaricando la relativa ricevuta in formato pdf. Pertanto è bene scaricare il pdf da esibire eventualmente all’organo di vigilanza che seguisse ispezione in tal senso. Le istituzioni scolastiche sedi di direttivo sono stati abilitati all’utilizzo delle nuove funzioni quali datori di lavoro: i dirigenti scolastici con incarico effettivo, di reggenza e docenti con incarico di presidenza.

Si ricorda che è sempre possibile richiedere l’abilitazione alle nuove funzioni al proprio referente della sicurezza, che procederà all’assegnazione del nuovo profilo tramite la funzione di Gestione Utenze. Si precisa che, a prescindere dall’operatore che compila la comunicazione, all’ente assicurativo saranno comunque inviati i seguenti dati: dati anagrafici (CF, nome e cognome) degli RLS inseriti; dati della unità organizzativa (scuola/ufficio) che sta operando (contesto di accesso che è associato al profilo Utente RLS); codice fiscale del dirigente assegnato alla struttura operante (in qualità di datore di lavoro).

Il materiale informativo, comprensivo del manuale utente e delle FAQ, è pubblicato nell’area informativa SIDI accessibile dalla home page, al percorso Servizio SIDI -- Documenti e manuali -- Adempimenti INAIL. È possibile chiamare il numero verde 800.903080 per particolari richieste; bisogna tenere a mente che la data cui inserire la designazione dell’RLS è quella che si evince da verbale di elezione della componente RSU d’istituto.

Il sindacato Udir, al fine di dare servizi operativi ai propri iscritti, consiglia non solo di tenere al protocollo d’Istituto il file pdf generato dalla procedura telematica di comunicazione nominativo, ma anche l’atto di designazione dell’RLS come da modello predisposto per gli iscritti, cui allegare unitamente il verbale con l’elezione degli RLS d’Istituto, così da evitare la sanzione amministrativa pecuniaria da 54,80 a 328,80 euro di cui all’Art. 55, co. 5, lett. L del D. /lgs. e ss mm ii.

Udir informa che è possibile, contattando la segreteria, richiedere la documentazione e il materiale utili: numero telefonico 091 7098362, indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

PER APPROFONDIMENTI:

 

Sicurezza nelle scuole e responsabilità dei dirigenti scolastici, l'Associazione ‘Modifica81’ scrive al ministro Bussetti

Sicurezza, ancora un preside condannato ma ora il Governo apre alle richieste del sindacato

Dirigenti scolastici, in 2mila scrivono alla Ministra: basta parole, abbiamo responsabilità crescenti e lo stipendio che si riduce

Dirigenti scolastici, solo a parole si vuole ridurre il gap rispetto agli altri comparti: dalla Legge di Stabilità in arrivo appena mille euro in più rispetto ai 13mila dovuti nel contratto e mai stanziati

Presidi, il gap rispetto ai dirigenti di Università e Ricerca è di 38mila euro annui e la Legge di Bilancio non li colma: servono 285 milioni di euro

Dirigenti scolastici, l’equiparazione degli stipendi agli altri lavoratori della stessa area è solo di facciata

Dirigenti scolastici, retribuzione individuale: per il giudice ai fini dell’anzianità vale pure il servizio maturato da docenti

Dirigenti scolastici, ma quale aumento di 400 euro netti al mese? Sono appena 160 e pure a rate

Dirigenti scolastici, la pazienza è finita: arrivano i ricorsi contro il taglio del Fun, cosa andiamo a chiedere al giudice

LEGGE DI STABILITÀ - Udir presenta in Senato emendamenti su perequazione interna ed esterna, sicurezza, ripristino e aumento Fun

LEGGE DI STABILITÀ – Dirigenti scolastici, Udir chiede al Senato di affrontare il nodo degli stipendi

RINNOVO CONTRATTO P.A. - Udir: ridotti alla miseria dirigenti statali della Scuola, Comuni, Regioni e medici

LEGGE DI STABILITÀ - Udir: ultimo appello ai deputati prima dell'apertura dei ricorsi sulla perequazione esterna

LEGGE DI STABILITÀ - Sicurezza scuole, tutto rimane come prima: i presidi saranno costretti a chiuderle

Cassazione: pure gli istituti non a norma in zone a basso rischio sismico vanno chiusi dai presidi. Appello Udir-Confedir ai dirigenti scolastici: non assumete più responsabilità sulla vostra pelle

Sicurezza, per lo Stato il tempo delle proroghe agli obblighi di prevenzione incendi è scaduto: le scuole senza certificazione vanno chiuse

Sicurezza, i dirigenti scolastici non dormono sonni tranquilli: troppi rischi sullo stato degli edifici, bisogna scrivere a Comuni e Province

Sicurezza, cambiano le norme antincendio ma i rischi rimangono alti e i dirigenti scolastici i capri espiatori

Sicurezza, gli alunni come i lavoratori: devono seguire i corsi di formazione organizzati dai dirigenti

SCUOLE INSICURE – Crolli ad Eboli e Fermo, inquietante silenzio sulle tragedie sfiorate: tanto poi la colpa è dei presidi

Dirigenti scolastici, si aprono le trattative all’Aran per la nuova area dell’istruzione e della ricerca: se ne parla domani a Palermo nel corso di un convegno nazionale Udir

Prevenzione incendi, è allarme per migliaia di istituti non a norma. Appello Udir ai presidi: tutelatevi diffidando Comuni o Province

Sicurezza degli edifici scolastici e ristrutturazioni edilizie. Pacifico (Udir): il dirigente scolastico non può essere perseguito come datore di lavoro

© 2016 All Rights Reserved - Privacy