Il prossimo contratto si presenta come un contratto anomalo: non si era mai visto un contratto che, oltre agli aumenti, dà una diminuzione degli stipendi. Inoltre, c'è una forte disparità tra le regioni. Anche ciò sarà oggetto di discussione durante i seminari Io Dirigente. Sicurezza, Salute, Retribuzione, Relazioni sindacali: prossimi incontri Roma (scheda di adesione) e a Napoli (scheda di adesione). Durante le giornate di studio, il dirigente scolastico Pietro Perziani tra i formatori. Riportiamo, di seguito, la sua analisi. Si ricorda, inoltre, che il giovane sindacato ha attivato una serie di ricorsi, totalmente gratuiti per i soci, attraverso i quali è possibile recuperare quanto spettante.

 

Ricorsi UDIR

 

Il DS Perziani, analizzando l’andazzo in tema di contratto, ha ipotizzato il cedolino dello stipendio dopo la firma del contratto e a regime nel 2020/2021: “per dare un’idea della situazione, riportiamo di seguito l’importo della retribuzione di posizione/quota variabile di un dirigente di seconda fascia; sarà possibile constatare come la situazione cambia parecchio in base alla regione:

REGIONE

A.S. 2016/2017

A.S. 2017/2018

A.S. 2020/2021

CAMPANIA

868,08

586,78

699,41

EMILIA ROMAGNA

1.123,28

759,28

591,5

LAZIO

964,75

652,12

696,53

PUGLIA

892,78

603,48

718,53

SARDEGNA

949,61

641,89

683,22

TOSCANA

1.006,28

680,2

678,54

       

Per dare un’idea più completa, riportiamo di seguito l’andamento della retribuzione di risultato:

REGIONE

A.S. 2015/2016

A.S. 2016/2017

A.S. 2020/2021

CAMPANIA

5.395,98

4.403,69

3.796,31

EMILIA ROMAGNA

8.823,58

3.195,08

3.748,75

LAZIO

4.399,28

2.997,33

3.795,45

PUGLIA

5.143,65

4.033,25

3.861,55

SARDEGNA

5.041,25

4.017,68

3.809,47

TOSCANA

4.722,11

3.188,74

3.826,43

Per l’a.s. 2020/2021 abbiamo fatto una media e di conseguenza le diversità tra regioni non sono eccessive. Abbiamo infine provato a semplificare al massimo, ponendoci la domanda che tutti si fanno: quali saranno gli aumenti mensili, considerando tutte le voci dello stipendio, al netto? Semplificando la massimo, questa la risposta:

REGIONE

AUMENTI

EMILIA ROMAGNA

-169,15

TOSCANA

166,48

SARDEGNA

186,07

LAZIO

205,27

CAMPANIA

224,37

PUGLIA

234,77

Per cinque regioni gli aumenti si collocano intorno ai 200 euro, dai circa 160 della Toscana ai circa 230 della Puglia; addirittura incredibile la situazione dell’Emilia Romagna: nel 2020/2021, i dirigenti della Regione prenderanno circa 170 euro in meno rispetto ad oggi. Eppure sono stati stanziato 96 milioni lordo stato. Cercheremo di dare una spiegazione dopo la firma del contratto, ma adesso vogliamo ricordare che una bella parte della colpa ce l’ha il Miur che in questi anni ha tagliato 3.502,49 euro in media pro capite; dato che questi soldi non verranno restituiti con il contratto, li chiederemo al giudice del lavoro”.

Ecco perché Udir invita a ricorrere in tribunale per ottenere quanto spettante, ricordando che i ricorsi per i soci sono totalmente gratuiti. Ricorsi UDIR

Il giovane sindacato esorta tutti i dirigenti scolastici a partecipare ai seminari Io Dirigente. Sicurezza, Salute, Retribuzione, Relazioni sindacali, durante i quali verranno affrontate queste e altre tematiche. Prossimi incontriRoma (scheda di adesione) e Napoli (scheda di adesione); per parteciparvi, inviare la scheda di adesione all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

 

PER APPROFONDIMENTI:

LEGGE DI STABILITÀ - Udir presenta in Senato emendamenti su perequazione interna ed esterna, sicurezza, ripristino e aumento Fun

LEGGE DI STABILITÀ – Dirigenti scolastici, Udir chiede al Senato di affrontare il nodo degli stipendi

RINNOVO CONTRATTO P.A. - Udir: ridotti alla miseria dirigenti statali della Scuola, Comuni, Regioni e medici

LEGGE DI STABILITÀ - Udir: ultimo appello ai deputati prima dell'apertura dei ricorsi sulla perequazione esterna

LEGGE DI STABILITÀ - Sicurezza scuole, tutto rimane come prima: i presidi saranno costretti a chiuderle

Cassazione: pure gli istituti non a norma in zone a basso rischio sismico vanno chiusi dai presidi. Appello Udir-Confedir ai dirigenti scolastici: non assumete più responsabilità sulla vostra pelle

Sicurezza, per lo Stato il tempo delle proroghe agli obblighi di prevenzione incendi è scaduto: le scuole senza certificazione vanno chiuse

Sicurezza, i dirigenti scolastici non dormono sonni tranquilli: troppi rischi sullo stato degli edifici, bisogna scrivere a Comuni e Province

Sicurezza, cambiano le norme antincendio ma i rischi rimangono alti e i dirigenti scolastici i capri espiatori

Sicurezza, gli alunni come i lavoratori: devono seguire i corsi di formazione organizzati dai dirigenti

SCUOLE INSICURE – Crolli ad Eboli e Fermo, inquietante silenzio sulle tragedie sfiorate: tanto poi la colpa è dei presidi

Dirigenti scolastici, si aprono le trattative all’Aran per la nuova area dell’istruzione e della ricerca: se ne parla domani a Palermo nel corso di un convegno nazionale Udir

Prevenzione incendi, è allarme per migliaia di istituti non a norma. Appello Udir ai presidi: tutelatevi diffidando Comuni o Province

Sicurezza degli edifici scolastici e ristrutturazioni edilizie. Pacifico (Udir): il dirigente scolastico non può essere perseguito come datore di lavoro

Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza: nuovi obblighi per i dirigenti scolastici

Sicurezza, Udir: allarme già ampiamente dato, adesso vogliamo vedere i fatti

Crollano ancora tetti e controsoffitti, Bussetti minimizza: no allarmismi e chiusure preventive. Udir non ci sta: pronte le diffide ai Prefetti

Scuole insicure, dirigenti scolastici alle prese con una miriade di adempimenti da assolvere in fretta: neo-assunti e reggenti rischiano grosso

Sicurezza, il Ministro annuncia corsi della protezione civile per gli alunni. Udir: bene, ma devono studiare in istituti a norma

Dopo sei mesi di trattative si scopre che mancano i soldi per i dirigenti scolastici

 

Contratto dirigenti scolastici. Udir chiede che fine abbia fatto la Ria


Nuovo incontro all’Aran e vecchia storia: non si arriva alla risoluzione dei problemi

 

Rapporto Eurydice 2018: la retribuzione dei capi d’Istituto in Europa, il desolante caso Italiano

Nuovo Contratto DS, le relazioni sindacali e la parte normativa: storia di una ventennale discriminazione

© 2016 All Rights Reserved - Privacy