Il sindacato ha suggerito emendamenti all’AC 3132 “Conversione in legge del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, recante misure urgenti connesse all’emergenza da Covid-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali”. Per visionare tutte le proposte emendative suggerite dal giovane sindacato Udir, cliccare qui. Chiesta misura anche per il reclutamento degli idonei del concorso a dirigente scolastico di Trento e Bolzano.

Il sindacato Udir, con la proposta emendativi, intende garantire la presenza dei dirigenti scolastici in tutte le istituzioni scolastiche con una equiparazione di trattamento tra gli idonei dei concorsi a dirigente scolastico nel territorio nazionale e nelle province autonome di Trento e Bolzano, in analogia a quanto disposto dall’art. 2-bis della legge 159/2019 e dall’artico 59, comma 3 del presente decreto legge.

Emendamento Udir

All’articolo 59 aggiungere il seguente, articolo 59 bis: (Misure straordinarie per la tempestiva nomina dei dirigenti scolastici nelle provincie autonome di Trento e Bolzano (o riformulare all’interno dell’articola 59, come periodo o comma aggiuntivo al comma 3 dell’articolo 59 con cambio della denominazione della rubrica). “In ragione dell’emergenza epidemiologica, al fine di garantire la regolare ripresa delle attività didattiche in tutte le istituzioni delle provincie autonome di Trento e Bolzano, dopo la nomina dei vincitori sono assunti nel limite dei posti vacanti e disponibili, nelle more dell’espletamento delle procedure concorsuali, gli idonei utilmente collocati nella graduatoria di merito del corso-concorso per Dirigente Scolastico indetto con deliberazione della Giunta provinciale del 16 novembre 2017 n. 1921 nella Provincia Autonoma di Trento, pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Trentino Alto Adige del 20 novembre 2017 n. 47 e del corso-concorso per dirigente scolastico nelle scuole in lingua italiana nella Provincia Autonoma di Bolzano indetto con decreto della Sovrintendente Scolastica n. 1828 del 6 febbraio 2018, pubblicato nel Supplemento n. 1 al Bollettino Ufficiale della Regione Trentino-Alto Adige del 7 febbraio 2018 n. 6.

MOTIVAZIONE: la proposta intende garantire la presenza dei dirigenti scolastici in tutte le istituzioni scolastiche con una equiparazione di trattamento tra gli idonei dei concorsi a dirigente scolastico nel territorio nazionale e nelle province autonome di Trento e Bolzano, in analogia a quanto disposto dall’art. 2-bis della legge 159/2019 e dall’artico 59, comma 3 del presente decreto legge.

 

PER APPROFONDIMENTI:

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Confedir sottoscrive Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale

Udir presente in VII e XII Commissione al Senato, didattica digitale integrata

Didattica digitale integrata, Udir: “La scuola ha garantito il servizio, dirigenti scolastici in trincea”

Udir interviene in Senato per parlare di retribuzione, sicurezza e mobilità

Decreto Sostegni, convincente l'intervento del dirigente scolastico Udir Sergio Marra in Senato sulla mobilità dei presidi

Udir presenta emendamenti al decreto Contenimento Covid -19

Decreto Contenimento Covid-19, Udir pensa a misure che possano salvaguardare la sicurezza

Presentate tre proposte storiche di Udir nel “Patto della scuola al centro del Paese” concordato tra le confederazioni sindacali e il ministro Bianchi

Piano nazionale di ripresa e resilienza, Pacifico: “Maggiore sicurezza nei luoghi di lavoro e tutele per il dirigente scolastico”

Udir presenta un contributo scritto alla V Commissione programmazione Economica e Bilancio del Senato

Dimensionamento, emendamenti Udir per ripristinare il numero delle sedi di dirigenza soppresse

 Decreto Sostegni-bis, circa 4mila emendamenti depositati, Udir: facciamo valere i diritti dei dirigenti scolastici